Croce Rossa e Croce di Ferro

  • redcross2017_fb

    Sabato 11 novembre 2017, ore 18.00

    Museo delle Arti Sanitarie/Farmacia Storica degli Incurabili

    e

    Kaire Arte Capri

    presentano:

    In occasione della mostra

    *La Guerra a casa: Il Corpo Militare della Croce Rossa Italiana nella Grande Guerra

    Visita guidata alla Mostra*+ Spettacolo teatrale

    nella Farmacia Storica

    CROCE ROSSA & CROCE DI FERRO

    Testo e regia di Mario Staiano

    con
    Maria Giusy Bucciante
    Ciro Giordano Zangaro
    Marco Multari
    Mario Staiano

    con la partecipazione straordinaria
    del Maggior Generale Gabriele Lupini
    Corpo Militare della C.R.I.

    e

    del Prof. Gennaro Rispoli
    Direttore del Museo delle Arti Sanitarie

    Prenotazione obbligatoria fino ad esaurimento posti:
    email: info@ilfarodippocrate.it; tel.: 081440647

    Contributo: 15,00 €

    Programma:
    ore 17.45: Registrazione
    ore 18.00: Visita guidata alla Mostra “La Guerra a casa”
    ore 18.30: Spettacolo teatrale “Croce Rossa & Croce di Ferro”

    Sinossi dello spettacolo:
    “Croce Rossa & Croce di Ferro”
    La piece teatrale “Croce Rossa e Croce di Ferro” a cura dell’Associazione Culturale Kaire Arte Capri ed interpretata da Mario Staiano e Marco Multari è ispirata ad uno dei testi poco conosciuti di Axel Munthe – medico e scrittore svedese – che lo stesso scrisse durante la Prima Guerra Mondiale per raccontare della sua esperienza di medico volontario per la Croce Rossa britannica sul fronte delle Fiandre. Il testo è una forte condanna contro la Germania, in modo particolare contro le alte gerarchie militari tedesche, in esso Munthe infatti si schiera apertamente dalla parte dell’Inghilterra, firmandosi “A doctor in France”. Munthe aveva infatti studiato medicina e si era laureato in Francia, ma utilizzò questo pseudonimo per non rivelare la vera identità dell’autore del testo alla regina Vittoria di Svezia, sua paziente e amica, di origine tedesca. Nel libro racconta della sua esperienza personale presso la Croce Rossa britannica sul fronte delle Fiandre, quando alleviò il dolore di molti soldati in punto di morte utilizzando talvolta anche la morfina, e delle atrocità della guerra che chiama alle armi gente comune, semplici persone che nella vita quotidiana, svolgono tutt’altre professioni. Il serrato dialogo tra il dottor Martin (Mario Staiano) e il barbiere Anatol (Marco Multari), suo improvvisato assistente, coinvolge lo spettatore presentandogli gli orrori della Guerra attraverso le tragiche storie dei soldati feriti accolti presso una chiesa, trasformata in un ospedale da campo. Nella vita reale, mentre l’autore era impegnato sul fronte, offrì, nell’estate del 1917, la sua villa di Anacapri, denominata San Michele, alla Croce Rossa inglese ed essa venne utilizzata come ospedale per soldati feriti e reduci.