Eventi 2016

  • Anestesia… una storia senza fine

    Anestesia... una storia senza fine Giovedì 27 ottobre 2016 dalle ore 16.00 alle ore 20.30


    INVITO Alchemico part  “CENACOLO ALCHEMICO”

    Venerdì 16 Luglio 2016 dalle ore 18

    Siete tutti invitati presso il Museo delle Arti Sanitarie, nel cortile dell’ospedale “Incurabili” di Napoli. Per una serata di libri, musica e suggestioni esoteriche dal titolo:  CENACOLO ALCHEMICO”. Difficile per la mentalità moderna incontrare una concezione del cosmo quale quella che emerge dalle scienze della natura tradizionali (magia naturale, alchimia, medicina astrologica etc.). L’abisso epistemologico che separa la modernità dalle sue radici più remote, direttamente emergenti dalla filosofia alessandrina e dai suoi riferimenti più arcaici, ci impedisce oggi di poter esplorare con la dovuta capacità ermeneutica l’enorme patrimonio testuale ed iconografico che la scienza medievale, rinascimentale e barocca ci hanno lasciato. Una concezione del cosmo che si continua in un rapporto analogico ed ininterrotto tra visibile ed invisibile, tra concreto e sottile, tra materiale e spirituale, ed una scienza che è nel contempo indagine della natura creata e, analogicamente, percorso di rigenerazione mistica e di divinizzazione della condizione umana. Ci si muoverà dunque all’esplorazione di un mondo “altro” attraverso la presentazione e l’analisi di materiali tradizionali con la guida di Maurizio Elettrico (artista di fama internazionale, saggista ed esperto di razionalità altre) e Massimo Marra (saggista, storico dell’alchimia e del pensiero esoterico occidentale), con l’intento di riscoprire le radici rimosse dalla modernità nella storia e nelle teorie della magia, dell’alchimia, della medicina astrologica. Per ulteriori informazioni: 081-440647 (centralino Museo Arti sanitarie).


    AAA Accogliere ad Artecartolina PROVA3 15x10(5)-page-001cartolina PROVA3 15x10(5)-page-002

    Napoli possiede un patrimonio di arte e di umanità unico al mondo. Luoghi dove le opere, i documenti, gli oggetti non sono cose da conservare, ma parte di una storia ancora viva. Luoghi la cui identità si nutre di un legame originario con la città e le sue persone. Luoghi dove produrre cultura significa, da sempre, creare valore sociale.

    Sono i LUOGHI DELL’ANIMA e AAA Accogliere Ad Arte li ha connessi per accompagnarti alla scoperta di un tesoro inestimabile: l’essenza profonda di Napoli.

    ENTRA NEI LUOGHI DELL’ANIMA DI NAPOLI
    Acquisti il biglietto di ingresso al primo museo e hai diritto a uno sconto per la visita agli altri siti. www.accogliereadarte.it

     

    5 LUOGHI E UN INDIMENTICABILE PERCORSO TRA ARTE E UMANITÀ
    Una storia millenaria vive nel sottosuolo di Napoli

    Catacombe di Napoli
    Le Catacombe di San Gennaro sono le più importanti del Sud Italia. La stratificazione artistica è impressionante; gli ambienti sono decorati con affreschi e mosaici datati dal II al VI sec. d.C. Di particolare bellezza sono il “vestibolo inferiore”, vera e propria città sotterranea, e la “Basilica maior” scavata nel tufo e dedicata al culto del patrono di Napoli. Dal 2006 le Catacombe sono gestite dalla Cooperativa di giovani La Paranza. Via Capodimonte 13 / lun – sab 10 – 17 / dom 10 – 14 catacombedinapoli.it

    Il Caravaggio e la Misericordia – Pio Monte della Misericordia
    La seicentesca sede del Pio Monte della Misericordia, nel cuore del centro antico, conserva nelle sue Quadreria, Archivio e Biblioteca un importante patrimonio culturale. La Chiesa, gioiello dell’architettura napoletana, ospita Le sette opere di Misericordia, capolavoro del Caravaggio. Il Pio Monte, fondato nel 1602 da sette nobili napoletani, da oltre quattro secoli sostiene opere di beneficenza e di assistenza ai bisognosi.  Via dei Tribunali 253 / lun-sab 9 – 18 / dom 9 – 14.30  piomontedellamisericordia.it

    Un affascinante viaggio nell’arte che guarisce – Museo delle Arti Sanitarie e Farmacia Storica negli incurabili
    Tra le mura dell’antico ospedale degli Incurabili, alchimisti speziali medici e santi offrono uno spaccato della sanità e carità dal 500 al nostro tempo. Strumenti e stampe antiche, con accanto capolavori dell’arte napoletana, raccontano le storie della pazzia, del colera, della sifilide. Ma il vero gioiello è la Farmacia settecentesca,  luogo dell’incontro tra l’arte e la scienza illuministica. Via Maria Longo 50. Orari: Museo Art Sanitarie : Lunedi – Martedì – Giovedì dalle 9,00 alle 13,00; Farmacia e Museo : Mercoledì – Venerdì – Sabato dalle 9,00 alle 17,00.
    Farmacia Storica  è preferibile  prenotare, Visite accompagnate da volontari per realizzare il recupero Storico artistico a + 39 081 440647 info@ilfarodippocrate.it   museoartisanitarie.it

    Il Museo della città per la città – Museo Filangieri
    Il Museo ha sede nel quattrocentesco Palazzo Como, rara testimonianza a Napoli dell’architettura rinascimentale. È un museo unico al mondo, espressione della cultura, della modernità di pensiero, dell’alto valore civico del Principe Filangieri, il suo fondatore, e della città. Ospita oltre tremila opere: dipinti, sculture, armi, porcellane, maioliche e stoffe tra cui i capolavori di Luca della Robbia, Jusepe de Ribera, Luca Giordano, Battistello Caracciolo, Mattia Preti. Via Duomo 228 / da mar a sab 10-16 / dom e festivi 10-14  salviamoilmuseofilangieri.org

    Un’esperienza unica nel mondo complesso e affascinante della cultura napoletana – Purgatorio ad Arco
    Il complesso di Santa Maria delle Anime del Purgatorio ad Arco comprende la Chiesa, il museo, l’ipogeo, la Terrasanta e, soprattutto, ospita, nel cuore di Napoli, il culto delle pezzentelle: ossa delle anime abbandonate, adottate dal popolo napoletano. È un luogo dove patrimonio artistico, fede e credenze popolari si intrecciano da secoli. Edificato per volontà di un’Opera Pia, il Complesso rinnova il suo originario rapporto con il territorio attraverso attività per i giovani. Via dei Tribunali 39 / da lun a ven 10- 14 / sab 10-17  purgatorioadarco.it


    Infoline AAA Accogliere ad Arte

    + 39 081 440438 | info@accogliereadarte.it –  www.accogliereadarte.it | facebook | twitter


     

    “CENACOLO ALCHEMICO”
    Serata di libri, musica e suggestioni esoteriche

    Giovedì 21 Luglio 2016
    dalle ore 19,00

     

     

    Un’inaugurazione, una presentazione, una piccola kermesse nel segno dell’Ars Regia. L’appuntamento è nella barocca piazzetta degli Incurabili, dalle 19 di giovedì 21 luglio, per l’inaugurazione di un nuovo, piccolo ma significativo spazio del Museo delle Arti Sanitarie: l’Antro alchemico, ovvero la ricostruzione di un laboratorio usato nel Medioevo dai ricercatori dell’elisir di lunga vita. Il simbolico anfratto – che ospita oggetti legati alla storia della Grande Opera – arricchisce ulteriormente il percorso museale della struttura di Caponapoli che annovera già numerosi documenti, libri, stampe e varie collezioni. Il cuore della serata – che prevede momenti musicali e anche ludici – sarà un incontro a più voci intorno al tema dell’Alchimia a Napoli e dei suoi rapporti con le origini della Medicina, della Chimica e della Farmacia che costituirà l’occasione per presentare per la prima volta al pubblico partenopeo il volume “Alchimia e Medicina a Napoli” (edizioni Intra Moenia) di Antonio Emanuele Piedimonte, saggista e giornalista de “la Stampa”. L’incontro-dibattito sarà animato dal noto studioso Massimo Marra (autore di diversi libri sull’Alchimia e direttore di collana per le Mediterranee), dall’artista Maurizio Elettrico (esperto di storia della Astrologia e di Medicina astrologica), dal filosofo Gennaro Carillo (docente dell’Università Suor Orsola Benincasa), e dal professor Gennaro Rispoli (storico della Medicina, nonché fondatore e direttore del Museo delle Arti Sanitarie). Una serata sul colle della misteriosa Sirena Partenope che è dedicata innanzitutto a tutti quelli che amano andare oltre la superficialità delle apparenze, ai curiosi senza pregiudizi, a quelli che sanno ascoltare e sentire, e a coloro che amano cercare cioè che si nasconde in bella mostra.  Per ulteriori informazioni: 081-440647 (centralino Museo Arti sanitarie).


     

    slidenew2016

    DENTRO I LUOGHI DELL’ANIMA
    Un percorso tra arte e umanità

    Sabato 28 Maggio 2016
    Visite ogni ora
    (ultima partenza ore 22,00)

     

    Napoli possiede un patrimonio di arte e di umanità unico al mondo. Luoghi la cui identità si nutre di un legame originario con la città e le sue persone. Luoghi dell’Anima perché parlano dell’essenza profonda di Napoli.  Con AAA Accogliere ad Arte li abbiamo connessi e sabato 28 maggio, dalle 18.00 alle 23.00, li raccontiamo. TUTTO IN UNA SERA con visite guidate, letture e musica. Puoi iniziare l’itinerario da dove vuoi.
    · Catacombe di San Gennaro – via Capodimonte, 13 (ultima partenza ore 22,00 / visite ogni ora)
    · Purgatorio ad Arco – via dei Tribunali, 39 (ultima partenza 22,30 / visite ogni 45 min)
    · Farmacia e Museo storico negli Incurabili – via Maria Longo, 50 (ultima partenza ore 22,00 / visite ogni ora)
    · Museo Filangieri – Via Duomo, 288 (ultima partenza ore 22,45 / visite ogni 45 minuti)
    · Pio Monte della Misericordia – Via Tribunali, 253 (ultima partenza ore 22,30 / visite ogni 45 minuti)
    Voucher unico 10 € da acquistare nel primo museo –
    “Dentro i Luoghi dell’Anima” è un’iniziativa di AAA Accogliere ad Arte, realizzata con il contributo di Reale Mutua, con il patrocinio di Comune di Napoli e il patrocinio morale di Unione Industriali Napoli.
    INFOLINE Lunedi / Venerdì 10:00 / 14:00 / +39081440438 / info@accogliereadarte.it
    Prenotazioni per le visite guidate: info@accogliereadarte.it / +39 3346077812
    www.accogliereadarte.it


     

     

    Geniusdef“GENIUS”

    Costretti ad essere sani

    testo e regia di Nina Borrelli

    22 Gennaio 2016 – ore 19,00

    Il 22 gennaio 2016, alle ore 19, negli spazi del complesso dell’ospedale “Degli Incurabili” l’associazione “Ting(h)el Tang(h)el” presenta “GENIUS”, percorso teatrale sull’arte nella follia e la follia nell’arte, a cui seguirà visita guidata dedicata alla “storia della pazzia” nel Museo dell’Arti Mediche a cura dell’associazione “Il Faro Di Ippocrate”.
    Attraverso la messa in scena di un’opera teatrale, caratterizzata da una particolare struttura, e modalità di “rappresentazione”; il pubblico sarà immerso in un clima dall’atmosfera irreale, vivendo momenti emozionanti su temi complessi, delicati ed astratti, come la follia o meglio il disagio mentale, ed il legame tra arte e follia.
    Lungo il percorso che si dipanerà negli ambienti ospedalieri, il pubblico diventerà “ospite” lui stesso, degente di un “Manicomio”.
    Il folle/spettatore vivrà le difficoltà di una situazione “manicomiale” incontrando vari personaggi del mondo dell’arte che hanno vissuto il disagio di essere considerati “pazzi”…. o di convivere con il “delirio creativo”.
    A compimento del percorso da “internato”, potrà essere dimesso solo dietro parere favorevole dell’attore/ psichiatra.
    “…Il pensiero divergente ci salverà….l’arte ci salverà !”
    I matti degli Incurabili sono una antica istituzione dell’Ospedale e sono spesso citati nelle cronache più antiche della città già nel 600. La Pazzaria era collocata nell’aria dell’ex convento delle pentite.
    Vi erano 200 posti letto e i malati segregati mangiavano in silenzio; spesso tra i matti erano ricoverati i luetici nella fase più avanzata della malattia con manifestazioni neurologiche e psichiche. Viene raccontata dai medici del Museo, la storia della follia e dell’isolamento dei matti sino all’istituzione del Manicomio di Aversa.
    “GENIUS costretti ad essere sani”- aiuto regia Diego Fornari – costumi Loredana Di Martino con Peppe Carosella, Aurelio De Matteis, Andrea De Rosa, Enzo De Rosa, Loredana Di Martino, Mariano Iaccarino, Buket Kilnamaz, Bianca Renzi, con la partecipazione del Teatro dell’Oppresso-Napoli, e con la collaborazione dell’Associazione “Il faro d’Ippocrate”. Per la particolarità della messa in scena è necessaria la prenotazione, si consiglia la visione ad un pubblico adulto.
    E’previsto un contributo per spettacolo e visita guidata al Museo.
    Per il numero limitato di posti, si consiglia prenotazione.
    Per info e prenotazioni: tinghel25@gmail.com – info@ilfarodiippocrate.it
    Tel. 081 440647 – 334 2002062 – 347 6721744


     

    “EVENTI PASSATI 2015”

     

    Stampa“CRONACHE DA UNA CITTA’ DOLENTE”

    SABATO 14 MARZO

    prenotazione obbligatoria fino a esaurimento posti
    contributo a persona per fondo restauro 15 euro

    Programma:
    ore 17.30 registrazione partecipanti presso il museo arti sanitarie
    ore 17.45 visita alla farmacia storica degli Incurabili e  al museo delle arti sanitarie
    ore 18.45 racconto teatralizzato a cura ass. Kaire Arte Capri nel ex-refettorio del monastero delle 33 Via L. Armanni,15

    A grande richiesta, l’evento “Cronache da una città dolente” a cura dell’Associazione Culturale Kaire Arte Capri andrà in scena per una replica, in cui non mancheranno comunque novità; sabato 14 marzo 2015. Gli orrori della miseria e le contraddizioni mai risolte della città partenopea saranno descritti traendo ispirazione da alcune lettere scritte da Munthe stesso, dando vita ad uno spaccato del cosiddetto “ventre di Napoli” dove la lotta per la sopravvivenza s’intreccia con la speranza e la rassegnazione nei vicoli bui e malsani dei quartieri popolari.
    La visita guidata sull’ aspetto scientifico del Museo delle Arti Sanitarie e della Farmacia Storica degli Incurabili dell’antico ospedale del Reame sarà a cura dell’Associazione Culturale “Il Faro di Ippocrate” ed in particolare del prof. Gennaro Rispoli, Direttore U.O.C. Chirurgia Ospedale Ascalesi, permetterà la conoscenza di un luogo meraviglioso dove si incontrano scienza e arte tra antiche rappresentanze oltre l’insuperabile capolavoro del barocco-roccocò qual’è la storica farmacia. Al termine della visita, l’evento teatralizzato “Cronache da una città dolente” scritto e interpretato da Mario Staiano e Marco Multari, entrambi attori per passione, sarà il modo per poter rivivere l’esperienza umana e professionale nella Napoli descritta e vissuta dal medico svedese Axel Munthe durante il periodo del colera del 1884; e Martina Mignano nel ruolo di Matilde Serao. Lo spettacolo si terrà in un altro incantevole luogo che è proprio della sala M.Longo, ex refettorio del monastero clarisse cappuccine dette ‘le trentatrè’.
    Info e prenotazioni:
    dal lunedì al venerdì
    dalle ore 9.30 alle 13.30
    tel. 081 440647 – 3395446243
    email: info@ilfarodippocrate.it
    email: info@kaireartecapri.it
    web: www.museoartisanitarie.it


     

     

    invito-febbraio2015“Corpi in cottura”

    … Introduzione all’Alchimia

    Nel quarto centenario della morte di Giovan Battista Della Porta
    Sabato 21 febbraio ore 17.00
    Aula Tecce, Ospedale Incurabili
    Via L. Armanni

     

    Lectio magistralis di Massimo Marra
    Introduce: Sara Oliviero storico dell’ arte
    Conclusioni di Gennaro Rispoli, Primario chirurgo Ospedale Ascalesi, Direttore Museo Arti Sanitarie

    Prenotazione obbligatoria fino ad esaurimento posti
    Info e prenotazioni:
    Dal Lun al Ven ore 9.30 – 13.30
    Tel. 081 440647   –   3395446243


     

    kaire_cittadolente_Layout 1”Cronache da una citta’dolente”

    Sabato 31 Gennaio

    Programma:
    ore 18.00 registrazione partecipanti presso il museo delle arti sanitarie
    ore 18.15 visita al museo e alla farmacia storica a cura de l’ass. Il faro di Ippocrate
    ore 19.30 racconto teatralizzato a cura de l’ass. Kaire Arte Capri

    – Prenotazione obbligatoria fino ad esaurimento posti
    – Contributo per restauri e conservazione di 15 euro a persona

    Info e prenotazioni:
    Dal Lun al Ven ore 9.30 – 13.30
    Tel. 081 440647   –   3395446243