ARCHIVIO EVENTI

Domenico Cirillo, gli Incurabili e la rivoluzione del 1799
Apertura straordinaria Domenica 20 gennaio 2019
Inizio alle ore 11.00
[ Sito web ] [ Locandina ]
669
Evento Regionale
Responsabile Carmen Caccioppoli
SEDE Museo Arti Sanitarie - Via Maria Lorenza Longo, 50 - Napoli

DOMENICA 20 GENNAIO 2019 ALLE ORE 11.00 MUSEO DELLE ARTI SANITARIE CORTILE DEGLI INCURABILI Museo delle Arti Sanitarie Domenico Cirillo, gli Incurabili e la rivoluzione del 1799 Inaugurazione della mostra e presentazione del progetto: Medici e Rivoluzione Introduce Luigi Califano Saluti delle autorità Presenta Gennaro Rispoli Intervengono Arturo Armone Caruso Roberto Mazzola Antonella Orefice Note in libertà di Leontina Alvano Presentano la mostra Paolo Carrano Antonio De Innocentis Fulvio de Innocentiis Franco Lembo Rassegna culturale "Nel segno di Apollo" a cura di Carmela Caccioppoli



Antonio Cardarelli, lo scienziato e l'uomo tra positivismo e medicina
Convegno Venerdì 11 gennaio
Inizio Convegno ore 15.00
[ Sito web ] [ Locandina ]
668
Evento Nazionale
Responsabile Gennaro Rispoli
SEDE Museo Arti Sanitarie - Via Maria Lorenza Longo, 50 - Napoli



Paolo Nori legge: Memorie di un Giovane Medico di Michail Bulgakov
Presentazione di libro Giovedì 10 gennaio
Inizio alle ore 17.00
[ Sito web ]
667
Evento Internazionale
Responsabile Paolo Nori
SEDE Museo Arti Sanitarie - Via Maria Lorenza Longo, 50 - Napoli

Spazio libreria La terzAgorà nel teatro Bellini in collaborazione con il Museo delle Arti Sanitarie nel Complesso monumentale degli Incurabili presentano: PAOLO NORI LEGGE MEMORIE DI UN GIOVANE MEDICO DI MICHAIL BULGAKOV Traduzione e commento di Paolo Nori DI MICHAIL BULGAKOV INTRODUCE GENNARO RISPOLI Otto racconti, otto storie vere che vengono raccolte nel 1917, l'anno della Rivoluzione d'Ottobre, dall'autore del Maestro e Margherita. Pubblicati tra il 1925 e il 1926 segnano l'inizio della car- riera di scrittore di Bulgakov. Paolo Nori è nato a Parma, abita a Casalecchio di Reno e ha scritto un mucchio di libri, tra romanzi, fiabe e discorsi Gli piace leggere ad alta voce, raccontare varie cose sul suo blog, su alcuni giornali e qualche volta in televisione. Ha tradotto dal russo Gogol', Dostoevskij, Tolstoj, Leskov, Lermontov, Bulgakov.



Specchio Napoletano
Presentazione di libro Giovedì 20 dicembre
Inizio alle ore 17.00
[ Sito web ]
665
Evento Regionale
Responsabile Carmen Caccioppoli
SEDE Museo Arti Sanitarie - Via Maria Lorenza Longo, 50 - Napoli



Napoli Incontra La Cina
Percorso Tematico Sabato 8 dicembre 2018
Inizio ore 10.15
[ Sito web ] [ Programma ]
661
Evento Regionale
Responsabile Gennaro Rispoli
SEDE Museo Arti Sanitarie - Via Maria Lorenza Longo, 50 - Napoli

Il Museo delle Arti Sanitarie e Storia della Medicina presenta “NAPOLI INCONTRA LA CINA” 9 dicembre 2018 alle ore 10.15 (Presidio Sanitario Elena d’Aosta - Via Cagnazzi, 29 - Napoli) La sinergia tra ASL Na1 Centro e la Curia di Napoli ha consentito la riapertura del Complesso dei cinesi che comprende il Collegio, la Chiesa e l’Arciconfraternita della S.S. Assunta in cielo ai cinesi, nel presidio sanitario “Elena d’Aosta”. Un percorso inedito e guidato dai volontari del Museo delle Arti Sanitarie racconta una pagina importante della cultura napoletana del ‘700 che incontra “l’impero celeste”. La struttura, nata per l’iniziativa del sacerdote ebolitano Matteo Ripa, riconosciuta ufficialmente nel 1732, rappresenta la prima esperienza in Europa di un collegio per la formazione di missionari cattolici di lingua e nazionalità cinese destinati ad evangelizzare la Cina, e di un convitto per la formazione di interpreti di lingua cinese e indiana che rispondessero alle esigenze dell’espansione commerciale dell’impero asburgico in estremo oriente. Nel 1888, da questa istituzione nacque il Regio Istituto Orientale di Napoli. La tela di Antonio Sarnelli, raffigurante la Sacra Famiglia dei cinesi, e il pavimento maiolicato del Chiaiese impreziosiscono gli ambienti della chiesa e dell’Arciconfraternita. Il collegio accolse anche Sant’Alfonso Maria de’ Liguori e Gennaro Maria Sarnelli, i quali prestavano caritatevole assistenza agli ammalati ricoverati nell’Ospedale degli Incurabili e Domenico Cirillo rivolse la sua riflessione scientifica alla pratica medica cinese. Da ciò scaturisce la particolare attenzione del Museo delle Arti Sanitarie a questa pagina della storia culturale napoletana. Il percorso si conclude con “Il piacere di offrire il tè”: il racconto della millenaria tradizione del tè in Cina e la degustazione della pregiata bevanda, curata da Antonia Grippa. Rassegna culturale “Nel segno di Apollo” a cura di Carmen Caccioppoli



La sifilide nell'Arte...e la sifilide oggi
Convegno Sabato 01 dicembre 2018

[ Sito web ] [ Locandina ]
660
Evento Internazionale
Responsabile Museo delle ARTI SANITARIE
SEDE Museo Arti Sanitarie - Via Maria Lorenza Longo, 50 - Napoli

“Mal di Napoli”, “morbo gallico”, “mal francioso”, “morbo lusitano”, “mal castigliano”, “morbo dei turchi”, “mal dei cristiani”, “ulcera di susino”. Tanti sinonimi per un unico male: Siphilis, la Sifilide. Fu così chiamato, per la prima volta, dall’umanista scienziato veronese Girolamo Fracastoro che intitolò il suo poemetto latino “Siphilis sive morbus gallicus” (Verona,1530). L’etimologia araba sifl si riferisce astronomicamente ai due pianeti Venere e Mercurio, nomi inscindibili dalla storia della sifilide, che alludono al contagio sessuale della malattia ed all’unica terapia applicata fino al XX secolo. Nel corso di 500 anni la storia della patologia, con le sue implicazioni di carattere sociale e sanitario, ha suscitato un forte coinvolgimento emotivo nell’immaginario collettivo, la preoccupata reazione del clero e dei regnanti, cambiamenti nei costumi sessuali e continue ricerche di terapie mediche adeguate. Anche l’espressione artistica è stata influenzata dall’impatto socialmente rilevante della malattia. La conferenza sarà introdotta da Gennaro Rispoli (Chirurgo e direttore del Museo delle Arti Sanitarie). La dott.ssa Giulia Longo (Storica dell’Arte, docente presso l’Università di Strasburgo), la dott.ssa Matilde Sansone, (Ginecologa dell’Università Federico II di Napoli), il Prof. Mario Delfino (Direttore della UOC di Dermatologia, Università Federico II) si confrontano sull’argomento negli spazi del Museo delle Arti Sanitarie, ubicato all’interno dell’Ospedale degli Incurabili, fondato nel 1522 proprio per accogliere i sifilitici napoletani.



Visita alla Cappella dei Bianchi della Giustizia al Complesso di S. M. del Popolo degli Incurabili
Visita guidata Sabato 1 e 22 dicembre 2018
Turni di visita: 9.15 10:15 11:15
[ Sito web ]
641
Evento Regionale
Responsabile -
SEDE Museo Arti Sanitarie - Via Maria Lorenza Longo, 50 - Napoli

Il complesso ospedaliero di Santa Maria del Popolo degli Incurabili, scrigno che nasconde i più bei tesori della città, apre un’altra porta, quella della Confraternita dei Bianchi della Giustizia, storicamente aperta al popolo solo due volte l’anno per le funzioni di Pasqua e dell’Assunta e definitivamente chiusa dal 1862. Il valore storico e artistico della sede è incommensurabile, comincia dallo scalone di piperno a tenaglia, passa per la cappella dedicata a Santa Maria Succurre Miseris, con affreschi di Giovan Battista Beinaschi e seicenteschi stalli lignei con figure fantastiche, alla Sacrestia descritta nelle belle pagine di Luci ed ombre napoletane di Salvatore di Giacomo, per arrivare, tra ritratti di confratelli Pontefici e Santi, pregevoli stucchi e Madonne iconograficamente rare, ad un busto in cera di donna popolarmente conosciuto come “la scandalosa”. Si tratta di una ceroplastica del XVIII secolo che mostra tutto l’orrore del “mal franzese”, utilizzata come monito o deterrente per chiunque avesse intrapreso la strada della dissolutezza. La Compagnia dei Bianchi della Giustizia ebbe origine nel 1430 ad opera di S. Giacomo della Marca, che riunì persone di animo pio per suffragare con messe ed elemosine le anime dei giustiziati. Con un "Breve" del 28 luglio 1525, Clemente VII, approvò i capitoli della Compagnia e ne definì lo scopo: “procurare la salute dell’anima di quelli che sono a morte condannati, et visitare i miserabili imprigionati e gli spedali de li ammalati, e quelli spetialmente di mali incurabili infermi”, come si legge negli Statuti del 1525. La Compagnia, che prestò la sua opera caritatevole fino al 1862, dopo diverse sedi, nel 1534, si stabilì presso l'Ospedale degli Incurabili abitando in una casa di proprietà di Maria Longo, fondatrice dell’Ospedale. Qui i confratelli costruirono la cappella intitolata a Santa Maria Succurre Miseris, che conserva tuttora pregevoli opere d’arte e testimonianze di una intensa e interessante storia.



Inaugurazione Asilo Nido Aziendale AORN Antonio Cardarelli
Convegno Domenica 4 novembre
Ore 10.30
[ Sito web ] [ Programma ]
658
Evento Regionale
Responsabile Ciro Verdoliva
SEDE Museo Arti Sanitarie - Via Maria Lorenza Longo, 50 - Napoli

Il Direttore del Museo delle Arti Sanitarie, il Prof. Gennaro Rispoli, parteciperà domenica 4 novembre 2018 all'inaugurazione dell'asilo nido aziendale presso l'AORN Antonio Cardarelli, e intratterrà gli ospiti sul tema: "La sanità al tempo dei Borbone". L'evento è patrocinato dalla Real Casa di Borbone delle Due Sicilie.



Luisa Sanfelice un'Eroina... Per Caso
Visita guidata teatralizzata Sabato 27 ottobre 2018
Inizio ore 12.00
[ Sito web ] [ Locandina ]
657
Evento Regionale
Responsabile Gennaro Rispoli
SEDE Museo Arti Sanitarie - Via Maria Lorenza Longo, 50 - Napoli

Il Gruppo culturale storico “Gli Appassionati” presenta LUISA SANFELICE UN’EROINA... PER CASO Testo e regia di Ersilia Di Palo introduce: Gennaro Rispoli chirurgo, direttore del Museo delle Arti Sanitarie La teatralizzazione avverrà nel Cortile dell’ospedale degli Incurabili. Negli archivi della Cappella dei Bianchi della Giustizia è conservato, infatti, il documento relativo all’esecuzione capitale dell’eroina rivoluzionaria.



Visita alla Cappella dei Bianchi della Giustizia + spettacolo Luisa "Sanfelice un'eroina... per caso"
Visita guidata Sabato 27 ottobre 2018
Turni di visita: 9.15, 10.15 e 11.15
[ Sito web ] [ Locandina ]
637
Evento Regionale
Responsabile -
SEDE Museo Arti Sanitarie - Via Maria Lorenza Longo, 50 - Napoli

LUISA SANFELICE UN’EROINA...PER CASO il Gruppo culturale storico “Gli Appassionati”, presenta Luisa Sanfelice, un’eroina... per caso, scritto e diretto da Ersilia Di Palo. La teatralizzazione sarà preceduta dalla visita della Cappella dei Bianchi della Giustizia per la quale è necessaria la prenotazione* (turno delle ore 11.15)



AL CAPEZZALE DEL RE: anatomisti e chirurghi nella Parigi dei Valois
Convegno Sabato 13 ottobre 2018
Ore 17.30
[ Sito web ] [ Locandina ]
656
Evento Internazionale
Responsabile Valeria Finucci
SEDE Museo Arti Sanitarie - Via Maria Lorenza Longo, 50 - Napoli

AL CAPEZZALE DEL RE: anatomisti e chirurghi nella Parigi dei Valois Conferenza di Valeria Finucci Duke University, North Carolina e RSA Research Grant. Renaissance Society of America Questa presentazione esaminerà il fascino del cervello e delle connessioni cerebrali rifacendosi a un’istanza nel sedicesimo secolo in cui l’infortunio in un torneo da parte di Henri II Valois, re di Francia (1519-1559), ha reso il problema della craniotomia di capitale importanza. Al capezzale del re furono chiamati i più grandi dottori d’Europa, inclusi Andrea Vesalio e Ambroise Paré. Vesalio eseguì quello che è forse il primo test di meningite storicamente parlando; la sua comprensione che la paralisi in una parte del corpo significava che diverse parti del cervello governavano diversi moti corporei divenne importante per comprendere malattie neurodegenerative. Paré da parte sua aveva ben capito l’importanza delle concussioni in mancanza di ferite visibili sul cranio. Re Enrico morì il 10 luglio 1559, dieci giorni dopo l’incidente.



Nel segno di Apollo
Altro Ottobre-Dicembre 2018

[ Sito web ]
655
Evento Internazionale
Responsabile Museo delle ARTI sANITARIE
SEDE Museo Arti Sanitarie - Via Maria Lorenza Longo, 50 - Napoli



Il Cavadenti
Visita guidata Visita guidata su prenotazione

[ Sito web ]
647
Evento Regionale
Responsabile Fernando Gombos
SEDE Museo Arti Sanitarie - Via Maria Lorenza Longo, 50 - Napoli

Visita guidata della Sezione Museale "il Cavadenti" di Odontoiatria, Odontotecnica e Chirurgia Maxillo-facciale.



Giornata Mondiale dello Stomizzato
Convegno Sabato 6 ottobre
Appuntamento ore 9.00
[ Sito web ] [ Locandina ]
652
Evento Nazionale
Responsabile A.I. STOM - CAMPANIA
SEDE Museo Arti Sanitarie - Via Maria Lorenza Longo, 50 - Napoli

Giornata Mondiale dello Stomizzato NAPOLI - 6 Ottobre 2018 Cultura e gastronomia L’ A. I. STOM. - CAMPANIA, Associazione Italiana Stomizzati della Campania, opera a favore dei cittadini stomizzati promuovendo: incontri, riunioni, convegni, giornate di prevenzione e, grazie ai suoi soci ed operatori sanitari, fornisce assistenza sanitaria, sostegno psicologico, consulenza burocratica, completamente gratuite. In occasione della giornata Mondiale dello stomizzato, abbiamo organizzato per il giorno 6 Ottobre, nella città di Napoli un evento all’insegna della cultura e della gastronomia. La manifestazione avrà inizio con una visita guidata teatralizzata al “Museo delle Arti Sanitarie e Farmacia Storica”, presso l’ospedale Incurabili. L’appuntamento è alle ore 9,00 nello spazio antistante il museo. La manifestazione vedrà l’introduzione del Prof. Gennaro Rispoli, direttore del museo, e il saluto del Dott. Ciro Carbone, Presidente dell’O.P.I. (Ordine delle Professioni Infermieristiche) di Napoli, proseguirà con la visita guidata teatralizzata nel complesso monumentale degli Incurabili. Successivamente, il Dott. Fabrizio Capuano, delegato regionale FAVO Campania, introdurrà la sessione dedicata all’enogastronomia. Sarà nostro ospite il Dott. Luigi Leo, oncologo responsabile del DH di oncologia dell’azienda ospedaliera dei Colli, che presenterà un suo menù personalizzato per la “buona e gustosa alimentazione” a favore dello stomizzato. Saranno allestiti spazi di degustazione di prodotti tipici napoletani e di libero confronto dialettico. La manifestazione vuole ricordare a tutti che lo stomizzato può re-inserirsi nei contesti sociali di comunità e che la vita va sempre vissuta. Ti aspettiamo sei nostro ospite…. Per contatti e prenotazione 338 8118882 – facebook: aistomcampania



Il Cibo Racconta Napoli
Presentazione di libro Giovedì 27 settembre 2018
Inizio ore 17:30
[ Sito web ] [ Locandina ]
651
Evento Regionale
Responsabile Gennaro Rispoli
SEDE Museo Arti Sanitarie - Via Maria Lorenza Longo, 50 - Napoli

"IL CIBO RACCONTA NAPOLI, l'alimentazione dei napoletani attraverso i secoli fino ad oggi". Presentazione del testo di Yvonne Carbonaro Kairos editore, Napoli Un saggio che ripercorre le fasi della storia di Napoli e dei Napoletani attraverso le leggende, gli usi, i costumi e i gusti legati al cibo. Tra le cucine delle varie regioni italiane quella napoletana affonda le sue origini in radici antichissime come antichissima è la storia delle genti che hanno occupato questo luogo splendido, spesso e a lungo conteso. Ne è nato quasi un romanzo storico in cui protagonista è la città e dove i personaggi - re, principesse, cuochi, gastronomi e poeti, insieme alla popolazione - narrano, direttamente o indirettamente, di fastosi banchetti o poveri cibi che ancora oggi ritroviamo sulle nostre tavole. È dunque legittimo rapportarsi all’orgoglio di appartenenza ad una civiltà talmente profonda, articolata e raffinata da aver generato, insieme a tante grandi forme di arte, anche quella d’una cucina di alta qualità.



Cronache da una città dolente
Percorso Tematico Sabato 21 luglio 2018
ore 19:00
[ Sito web ] [ Locandina ]
648
Evento Regionale
Responsabile Kaire Arte Capri
SEDE Ingresso di Villa San Michele (Anacapri)

“Cronache da una città dolente” Un racconto teatralizzato ispirato all’esperienza personale del medico e scrittore svedese Axel Munthe durante il colera a Napoli del 1884 nell'eccezionale cornice della Villa San Michele. In collaborazione con Fondazione Villa San Michele, Museo delle Arti Sanitarie e Farmacia Storica degli Incurabili di Napoli regia Mario Staiano con Elisa Flores, Marco Multari, Mario Staiano, Natalina Terminiello e Ciro Giordano Zangaro. Partecipazione straordinaria del prof. Gennaro Rispoli Il Museo delle Arti Sanitarie sarà presente con una mostra sul colera.



"MIERECE MALATE E FARMACISTE"
Presentazione di libro Giovedì 21 giugno ore 17:30
Inizio ore 17:30
[ Sito web ] [ Locandina ]
646
Evento Regionale
Responsabile Gennaro Rispoli
SEDE Museo Arti Sanitarie - Via Maria Lorenza Longo, 50 - Napoli

Vi aspettiamo il 21 GIUGNO 2018 alle ORE 17.30 AL MUSEO DELLE ARTI SANITARIE PER LA PRESENTAZIONE DI: "MIERECE MALATE E FARMACISTE" NEGLI ANTICHI PROVERBI NAPOLETANI e "CAPA E PPIERE" ANTICHI DETTI ED ESPRESSIONI NAPOLETANE RIFERITI AL CORPO UMANO di Roberto D’Ajello Grimaldi & C. Editori, Napoli Introduce: Gennaro Rispoli (Chirurgo, direttore del Museo delle Arti Sanitarie) intervengono: l’autore Roberto D’Ajello (magistrato e scrittore) Luigi Mansi (Prof. ordinario, Diagnostica per immagini, coordinatore Sezione Salute e Sviluppo, CIRPS: ’E riscenzielle epifenomenologia napoletana) commenta: Michele Di Iorio (Presidente Federfarma) Reading di Umberto Zito ’E purpetielle verace ’O purpo Intermezzo musicale ’A pusteggia di Lucio Sigillo e Angelo Vacca …fernesce tutto a ttarallucce e vvino



INAUGURAZIONE DELLA SEZIONE MUSEALE di Storia della Odontoiatria, Chirurgia Maxillo-Facciale e Odontotecnica
Visita guidata domenica 27 maggio 2018
Turni di visita dalle 18.00 alle 20.30
[ Programma ]
633
Evento Regionale
Responsabile Gennaro Rispoli
SEDE Museo Arti Sanitarie - Via Maria Lorenza Longo, 50 - Napoli

Nel 1992 a Napoli fu fondata la Società Italiana di Patologia Orale, (SIPO) per iniziativa del prof. Giancarlo Valletta affiancato dai più qualificati studiosi italiani di malattie della bocca. La prima manifestazione scientifica, promossa dal presidente della Società, il prof. Fernando Gombos, fu tenuta il 31 ottobre 1992 presso la Clinica Odontoiatrica e Stomatologica dell’Università di Napoli fondata nel secolo XIII da Federico II di Hohenstaufen. La manifestazione aveva per tema la conoscenza reciproca tra le varie Scuole pertanto il logo della stessa fu Incontriamoci per conoscerci; tema dettato dalla necessità di rendere edotti reciprocamen - te tutti gli Studiosi di medicina orale delle ricerche e studi scientifici e clinici che essi conducevano. L’attività scientifica della Società ebbe una rapida e progressiva evoluzione sino ad eguagliare le più prestigiose Società scientifiche internazionali. Per tale evoluzione la Società si è fregiata, in seguito, della modifica del logo in Società Italiana di Patologia e Medicina Orale (SIPMO). A 26 anni dalla prima manifestazione scientifica, nel programma culturale del Museo delle Arti Sanitarie - Storia della Medicina sito in Napoli presso il Complesso Storico dell’Ospedale degli Incurabili (sec. XVIII), si è convenuto di indire una celebrazione della stessa con un pomeriggio di studio storico ed attuale dell’argomento medicina orale



LA FANTESCA
Visita guidata teatralizzata 25 maggio 2018
dalle 19.00
[ Sito web ] [ Locandina ]
643
Evento Regionale
Responsabile -
SEDE Museo Arti Sanitarie - Via Maria Lorenza Longo, 50 - Napoli



Il Cenacolo Alchemico
Convegno 24 - 25 - 26 maggio 2018
Inizio Convegno dalle 9.00 alle 18.00
[ Sito web ] [ Programma ] [ Locandina ]
638
Evento Nazionale
Responsabile Gennaro Rispoli, Maurizio Torrini, Alfonso Paolella e Giuseppe Spinelli
SEDE Museo Arti Sanitarie - Via Maria Lorenza Longo, 50 - Napoli



Sirene, Sante, Principesse e Prostitute a Caponapoli
Visita guidata 20 maggio 2018
Turni di visita dalle 10.15
[ Sito web ]
642
Evento Regionale
Responsabile Gennaro Rispoli - Antonio Piedimonte
SEDE Museo Arti Sanitarie - Via Maria Lorenza Longo, 50 - Napoli



VENTISEI ANNI DALLA FONDAZIONE DELLA SIPMO (1992-2018)
Convegno Sabato 19 maggio 2018
Turni di visita dalle 18.00 alle 20.30
[ Programma ]
632
Evento Nazionale
Responsabile Gennaro Rispoli
SEDE Museo Arti Sanitarie - Via Maria Lorenza Longo, 50 - Napoli

Nel 1992 a Napoli fu fondata la Società Italiana di Patologia Orale, (SIPO) per iniziativa del prof. Giancarlo Valletta affiancato dai più qualificati studiosi italiani di malattie della bocca. La prima manifestazione scientifica, promossa dal presidente della Società, il prof. Fernando Gombos, fu tenuta il 31 ottobre 1992 presso la Clinica Odontoiatrica e Stomatologica dell’Università di Napoli fondata nel secolo XIII da Federico II di Hohenstaufen. La manifestazione aveva per tema la conoscenza reciproca tra le varie Scuole pertanto il logo della stessa fu Incontriamoci per conoscerci; tema dettato dalla necessità di rendere edotti reciprocamen - te tutti gli Studiosi di medicina orale delle ricerche e studi scientifici e clinici che essi conducevano. L’attività scientifica della Società ebbe una rapida e progressiva evoluzione sino ad eguagliare le più prestigiose Società scientifiche internazionali. Per tale evoluzione la Società si è fregiata, in seguito, della modifica del logo in Società Italiana di Patologia e Medicina Orale (SIPMO). A 26 anni dalla prima manifestazione scientifica, nel programma culturale del Museo delle Arti Sanitarie - Storia della Medicina sito in Napoli presso il Complesso Storico dell’Ospedale degli Incurabili (sec. XVIII), si è convenuto di indire una celebrazione della stessa con un pomeriggio di studio storico ed attuale dell’argomento medicina orale



Le parole della cura. Medicina e Filosofia
Presentazione di libro 14 maggio 2018
Turni di visita dalle 18.00
[ Sito web ] [ Programma ]
640
Evento Regionale
Responsabile Prof. Gennaro Rispoli
SEDE Museo Arti Sanitarie - Via Maria Lorenza Longo, 50 - Napoli



GESUALDO DENTRO IL NOVECENTO
Presentazione di libro 10 maggio 2018
Turni di visita dalle 17.00
[ Sito web ] [ Programma ]
639
Evento Regionale
Responsabile GENNARO RISPOLI - ELSA EVANGELISTA
SEDE Museo Arti Sanitarie - Via Maria Lorenza Longo, 50 - Napoli



Duocellando - Visita Guidata e Concerto
Concerto Sabato 26 gennaio 2018
Inizio alle ore 18.30
[ Sito web ] [ Locandina ]
666
Evento Nazionale
Responsabile Carmen Caccioppoli
SEDE Museo Arti Sanitarie - Via Maria Lorenza Longo, 50 - Napoli

Per la PRIMA VOLTA un concerto nella settecentesca Chiesa della Sacra Famiglia dei Cinesi. DUOCELLANDO Concerto per due violoncelli Il concerto sarà preceduto da n percorso guidato inedito all'antico Collegio dei Cinesi e alla Chiesa della Sacra Famiglia dei Cinesi. Racconta una pagina importante della cultura napoletana del ‘700 che incontra “l’impero celeste”. La struttura, nata per l’iniziativa del sacerdote ebolitano Matteo Ripa, riconosciuta ufficialmente nel 1732, rappresenta la prima esperienza in Europa di un collegio per la formazione di missionari cattolici di lingua e nazionalità cinese destinati ad evangelizzare la Cina, e di un convitto per la formazione di interpreti di lingua cinese e indiana che rispondessero alle esigenze dell’espansione commerciale dell’impero asburgico in estremo oriente. Nel 1888, da questa istituzione nacque il Regio Istituto Orientale di Napoli. La tela di Antonio Sarnelli, raffigurante la Sacra Famiglia dei cinesi, e il pavimento maiolicato del Chiaiese impreziosiscono gli ambienti della chiesa e dell’Arciconfraternita. Il collegio accolse anche Sant’Alfonso Maria de’ Liguori e Gennaro Maria Sarnelli, i quali prestavano caritatevole assistenza agli ammalati ricoverati nell’Ospedale degli Incurabili e Domenico Cirillo rivolse la sua riflessione scientifica alla pratica medica cinese. Da ciò scaturisce la particolare attenzione del Museo delle Arti Sanitarie a questa pagina della storia culturale napoletana.